Dodici qualità per sopravvivere in tribunale (e non è nemmeno certo)

Dodici qualit per sopravvivere in tribunale e non nemmeno certo Pu un giudice essere travolto dai peperoni e rimanere illeso Avvocati e magistrati possono avere gratitudine e rispetto gli uni per gli altri Quali scuse inventa un cliente col proprio difensore per n

  • Title: Dodici qualità per sopravvivere in tribunale (e non è nemmeno certo)
  • Author: Giacomo Ebner
  • ISBN: 8892108352
  • Page: 252
  • Format:
  • Pu un giudice essere travolto dai peperoni e rimanere illeso Avvocati e magistrati possono avere gratitudine e rispetto gli uni per gli altri Quali scuse inventa un cliente col proprio difensore per non pagarlo Esistono i testimoni sfortunati Che qualit devi avere insomma per cavartela in un Tribunale A queste ed altre domande prova a rispondere un piccolo manuale di sopravvivenza per tutti, che al tempo stesso un codice deontologico semiserio per avvocati e magistrati e una dichiarazione d a per i due mestieri Tratto da una storia vera e solo nelle migliori aule.

    • Free Download [Self Help Book] ↠ Dodici qualità per sopravvivere in tribunale (e non è nemmeno certo) - by Giacomo Ebner ¹
      252 Giacomo Ebner
    • thumbnail Title: Free Download [Self Help Book] ↠ Dodici qualità per sopravvivere in tribunale (e non è nemmeno certo) - by Giacomo Ebner ¹
      Posted by:Giacomo Ebner
      Published :2019-02-09T06:50:15+00:00


    About “Giacomo Ebner

    • Giacomo Ebner

      Giacomo Ebner Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Dodici qualità per sopravvivere in tribunale (e non è nemmeno certo) book, this is one of the most wanted Giacomo Ebner author readers around the world.



    995 thoughts on “Dodici qualità per sopravvivere in tribunale (e non è nemmeno certo)

    • Impagabile e riassuntivo il ricordo del fatto - noto a pochi - che il Tribunale di Roma è conosciuto dal toponimo, piazzale Clodio, con Publio Clodio Pulcro simbolo del violento e corrotto potere politico (con successiva "rivalutazione" storiografica) e che nel piazzale interno è piazzata la statua in bronzo di Mercurio, dio dei ladri e dei grassatori, opera di Alessandro Romano realizzata coi fondi del Giubileo e tramite la legge dell'1%.E nonostante tutto ciò, abbiamo ancora fiducia nella G [...]


    • Divertente e scorrevole. Si legge velocemente ed è spassoso anche per chi non è del mestiere. Uno sguardo ironico e poetico su alcune delle professioni più difficili e delicate.


    • Leggero. Viste le cinque stelle date da altri lettori, mi aspettavo un capolavoro Ma Ebner non è Calamandrei, ed il libro è solo "carino", fatto di aneddoti simpatici e scritto in modo semplice. Sopra tutto, è davvero ironico, leggero (alla Calvino) ma non superficiale. Da consigliare in primis ai magistrati, cancellieri ed avvocati spocchiosi ed arroganti. Le regole per sopravvivere sono tutte buone e giuste! Metto quattro stelle, perché è giusto così.


    • Libro intelligente e ironico, si legge tutto d'un fiato e non è solo per gli "addetti ai lavori", anzi, è una visione divertentissima di un reale spaccato della nostra società. Consiglio vivamente.


    • Libricino visto fuori da una libreria giuridicaveva essere mio.Letto in pochissimo tempo.Divertente, simpatico. Adatto a tuttiUtile a comprendere cosa succede nella realtà nei tribunali.Consigliatissimo


    • A chi è avvocato magistrato o semplice utente: offre uno spaccato incredibile e realistico di quanto accade nei tribunali. Chi lo voglia leggere per avere una completa visuale, anche ironica, di quanto accade nelle aule di giustizia lo acquisti.


    • I dipinti fatti dall’autore sono perfettamente calzanti con quello che quotidianamente si vive. Va via velocemente ma è veramente interessante se ci si ferma a riflettere su quello che c’è dietro e sotto la scorza di “divertimento” si può comprendere il peso di certe professioni. Complimenti!


    • Bello,semplice,divertente. L'umorismo sottile del magistrato Ebner rende piacevole la lettura . Consigliato atutti quelli che vogliono ritagliarsi un oasi di lettura in pace sorridendo.


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *